Pronti, partenza...

Si può partire con autoironia (ma se non siete inglesi, lasciate perdere):
«C’è chi legge per istruirsi, ed è cosa encomiabile, e chi per diletto, ed è cosa innocua; ma altri, e non sono pochi, leggono perché non possono farne a meno, e direi che ciò non è né innocuo né encomiabile. Io faccio parte di questa deplorevole categoria…»
(La sacca dei libri, W. Somerset Maugham)

 

VAI ALL'ARCHIVIO

Questo sito web utilizza cookie. Continuando la navigazione si accettano gli stessi.